***CasaClima (in tedesco KlimaHaus) è un metodo di certificazione energetica degli edifici presentato nel 2002. All’inizio degli anni ’90, nel corso del Vertice della Terra di Rio de Janeiro, al pubblico mondiale furono mostrate in modo inequivocabile le conseguenze che avrebbero avuto sulle persone e sull’ambiente il crescente sfruttamento delle risorse, il velocissimo incremento delle emissioni di gas ad effetto serra e l’inarrestabile inquinamento degli ecosistemi mondiali. La Provincia di Bolzano con il DPGP 29/09/2004, nr. 34 ha stabilito che tutte le nuove costruzioni realizzate in provincia, dal 12.01.2005, devono rispettare come minimo la classe energetica C. Ad oggi molti sono i comuni che si sono autoregolamentati e che richiedono la classe B.  Per "classe B" si intende un valore di fabbisogno energetico inferiore a 50 kWh/m²a all'anno (paragonabile al potere calorifico di 5 litri di gasolio per riscaldare efficientemente per un anno la superficie di 1 m²). Soluzioni migliorative certificabili comprendono la "classe A" (≤30 kWh/m²a pari a 3 litri/m², detta anche casa da 3 litri) e la "classe oro" (≤10 kWh/m²a pari a 1 litro/m², detta anche casa da 1 litro).

Gold

A

B

C

<10 kWh/m²a

<30 kWh/m²a

<50 kWh/m²a

<70 kWh/m²a


Uno sviluppo attento al futuro deve conciliare quindi: equità sociale, attenzione ecologica ed efficienza economica. Per questo è importante iniziare sin da oggi nel rinnovamento delle risorse a disposizione. Gli edifici dissipano circa la metà dell’energia globale. Le tecnologie per costruire abitazioni più parsimoniose dal punto di vista energetico sono già disponibili da molto tempo. Grazie al risanamento energetico, negli edifici esistenti è possibile ridurre fino all’80% le emissioni di anidride carbonica prodotte dal riscaldamento e dai sistemi di produzione dell’acqua calda.